Febbre suina. C'è un caso in Spagna

1' di lettura

Lo ha confermato il Ministero della Sanità di Madrid, precisando che altri 17 malati sono sotto osservazione. Il ministro degli Esteri Frattini: "In Italia rischi insignificanti"

Il ministero della Sanita' di Madrid ha confermato un caso di infezione da febbre suina. E' il primo in Europa. I casi sospetti in Spagna erano fino a questa mattina dieci (17 secondo il quotidiano El Mundo).
"E' confermato che i test sul paziente di Almensa riguardo alla febbre suina hanno avuto esito positivo", ha dichiarato il ministro spagnolo della Sanità Trinidad Jimenez in conferenza stampa. Si tratta di un uomo che si era precedentemente recato in Messico, paese dove si registrano più di 100 morti per sospetta febbre suina.
E intanto i Paesi si mobilitano per affrontare la situazione.
Ieri gli Stati Uniti hanno dichiarato lo stato di emergenza sanitaria pubblica. Sebbene gran parte
dei casi fuori dal Messico sono relativamente lievi, un alto funzionario del Centro per la
prevenzione e il controllo delle malattie ha detto di temere che vi possano essere vittime negli Usa.

Giovedì 30 aprile si terrà la riunione straordinaria dell'Ue sull'emergenza da peste suina, come ha reso noto la presidenza ceca dell'Ue in un comunicato. I ministri degli Esteri dei Ventisette, riuniti a Lussemburgo per un Consiglio affari generali e relazioni esterne, dovranno dare il via libera e chiarire se la riunione avverra' a Bruxelles, come auspicato da Praga, o invece nel Granducato, visto che in aprile tutti i Consigli Ue sono in questa localita'.

Il ministro degli Esteri Frattini: "In Italia rischi insignificanti"

Leggi tutto
Prossimo articolo