Febbre suina, Obama: preoccupazione ma nessun allarme

1' di lettura

Il presidente americano ha parlato all'Accademia nazionale delle Scienze. Gli Stati Uniti hanno proclamato lo stato d'emergenza sanitaria nazionale. I casi accertati di contagio nel paese sono venti

"La febbre suina è motivo di preoccupazione ma non di allarme". Lo ha detto il presidente americano, Barack Obama, durante il proprio discorso all'Accademia nazionale delle Scienze. "Dobbiamo procurarci i mezzi per rispondere meglio e velocemente. Io sto monitorando la situazione. Tutti verranno costantemente informati perchè sappiano ciò che bisogna fare".

Leggi tutto