Febbre suina, Obama: preoccupazione ma nessun allarme

1' di lettura

Il presidente americano ha parlato all'Accademia nazionale delle Scienze. Gli Stati Uniti hanno proclamato lo stato d'emergenza sanitaria nazionale. I casi accertati di contagio nel paese sono venti

"La febbre suina è motivo di preoccupazione ma non di allarme". Lo ha detto il presidente americano, Barack Obama, durante il proprio discorso all'Accademia nazionale delle Scienze. "Dobbiamo procurarci i mezzi per rispondere meglio e velocemente. Io sto monitorando la situazione. Tutti verranno costantemente informati perchè sappiano ciò che bisogna fare".



Febbre suina, confermato un caso in Spagna.


IL DOCUMENTO DELL'OMS (Organizzazione mondiale della Sanità) SULLA FEBBRE SUINA - Scarica il PDF (in inglese)

Leggi tutto
Prossimo articolo