Islanda al voto, sinistra favorita dai sondaggi

1' di lettura

Si vota per il rinnovo del Parlamento. Le elezioni politiche anticipate vedono come grande favorita la coalizione di centrosinistra

L'adesione all'Unione europea e un'eventuale adozione dell'euro dividono gli islandesi. Le elezioni si sono rese necessarie dopo la grave crisi economica che lo scorso ottobre ha portato l'isola sull'orlo del collasso finanziario. Nella capitale Reykjavik si è recata ai seggi anche la premier uscente, la grande favorita dai sondaggi della vigilia: Johanna Sigurdardottir, socialdemocratica. Sul fronte opposto ci sono i conservatori del partito dell'Indipendenza. Il nuovo leader è Bjarni Benediktsson. Secondo i sondaggi rischia il peggior risultato nella storia del partito.

Leggi tutto