Nave sequestrata, ultimatum dei pirati

1' di lettura

"Via a una trattativa entro 72 ore o uccidiamo gli ostaggi": questo il messaggio dei rapitori. Lo hanno riferito i familiari di due degli ostaggi che sono riusciti a parlare con loro

I sequestratori della nave italiana Buccaneer in mano ai pirati al largo della Somalia hanno lanciato un ultimatum di 72 ore, a partire da oggi, per avviare una trattativa concreta, pena l'uccisione dei 16 marinai. Lo hanno riferito i familiari di due degli ostaggi, Vincenzo Montella e Giovanni Vollaro, i due marittimi di Torre del Greco che hanno potuto parlare con loro ieri sera. Il Buccaneer è stato sequestrato dai pirati in Somalia lo scorso 11 aprile.

Leggi tutto
Prossimo articolo