Cybercrimine: + 265 per cento, al top l'America

1' di lettura

Nel mirino soprattutto i numeri delle carte di credito che possono essere rubati e poi utilizzati facilmente. In rete esiste un vero e proprio mercato nero dove è possibile trovare, a prezzi stracciati, migliaia di dati sensibili

Nel 2008 la diffusione su internet di codici pericolosi utilizzati per violare i computer è cresciuta del 265 per cento. Il web è infestato da pirati informatici che vanno a caccia di dati sensibili da utilizzare per fare soldi illegalmente. Nel mirino soprattutto i numeri delle carte di credito che possono essere rubati e poi utilizzati facilmente. In rete esiste un vero e proprio mercato nero dove è possibile trovare, a prezzi stracciati, migliaia di dati sensibili. Il 25 per cento degli attacchi informatici avvenuti nel 2008 sono da imputare ad hacker americani.

Leggi tutto