Thailandia, le camicie rosse lasciano sede governo

1' di lettura

Primi segnali di distensione nel Paese orientale. Gli scontri degli ultimi giorni tra i manifestanti e l'esercito filogovernativo hanno provocato due morti e più di ottanta feriti

Sono cessate in Thailandia le proteste antigovernative delle magliette rosse fedeli all'ex premier Thaksin Shinawatra. I manifestanti hanno abbandonato le loro posizioni attorno al monumento della Vittoria nel centro di Bangkok, dopo che erano stati circondati dalle truppe del governo, sostenute da una folla di cittadini arrabbiati per i disordini. Almeno 100mila magliette rosse hanno paralizzato Bangkok per 3 settimane.

Leggi tutto