Polonia, rogo in ostello per senza tetto: 21 morti

1' di lettura

Tragedia notturna in Polonia. Ancora ignote le cause dell'incendio propagatosi con velocità. Venti feriti, tra queste una in gravi condizioni

Tragedia notturna in Polonia, dove almeno 21 persone sono morte nell'incendio di un ostello per senza tetto a Kamien Pomorrsk, nel Nord-Est del Paese.
Venti persone sono rimaste ferite, di queste una in modo particolarmente grave, ha riferito un portavoce dei Vigili del Fuoco, Pawel Fratczak, che ha descritto scene di caos e panico. "Molte persone sono saltate dalla finestra prima dell'arrivo dei pompieri", ha spiegato. Nel panico scatenato dalle fiamme "che si sono propagate a una velocità incredibile, i vigili del fuoco hanno dovuto recuperare i bambini lanciati dalle finestre dai propri genitori" in stato di shock e che tentavano in ogni modo di metterli in salvo dall'incendio, ha aggiunto uno dei soccorritori Daniel Kopalinski secondo cui tra le vittime ci sarebbe un bimbo di otto mesi.

Molti degli ospiti dell'ostello hanno registrato fratture agli arti e si trovano adesso in ospedale, hanno spiegato i soccorritori, che temono che il numero delle vittime di questa tragedia possa aumentare con il passare delle ore. Dalle prime ricostruzioni non è stato ancora stabilito quale sia stata l'origine dell'incendio e le ragioni della veloce propagazione delle fiamme. L'allarme per il rogo è stato lanciato all'una di stanotte, ma ancora alle 9,00 di stamattina i vigili del fuoco continuavano a cercare tra le macerie dell'edificio.

Leggi tutto
Prossimo articolo