Caos in Thailandia, i soldati sparano sui dimostranti

1' di lettura

L'esercito è intervenuto contro i manifestanti anti-governativi scesi in piazza, a Bangkok, per riprendere il controllo di uno strategico incrocio nel centro della capitale, nonostante sia in vigore lo stato di emergenza. Almeno 70 i feriti

E' sempre più tesa la situazione in Thailandia, da giorni nel caos per le manifestazioni anti-governative. Nella notte i soldati hanno sparato ad altezza uomo ferendo una settantina di persone, mentre i manifestanti avrebbero colpito due militari lanciando sassi e oggetti contundenti. La capitale Bangkok nelle utime 48 ore è stata teatro di pesanti scontri, con i manifestanti che hanno preso d'assalto il ministero dell'Interno. Attaccati anche i mezzi blindati e le auto di alcuni esponenti di governo.

Leggi tutto