Usa, folle apre il fuoco e uccide 12 persone, poi si ammazza

1' di lettura

Terrore a Binghamton, nello Stato di New York. Un uomo, armato di fucile fa irruzione in un centro per immigrati: 13 vittime accertate, decine di ostaggi. Poi le tv annunciano l'epilogo: tutti liberati, l'assalitore morto suicida

Un uomo, dai tratti asiatici, ha fatto fuoco con un fucile in un centro per immigrati a Binghamton, nello stato di New York facendo 12 vittime e 26 feriti. Poi si è asserragliato all'interno con numerosi ostaggi. Alla fine si sarebbe ucciso. L'autore della sparatoria sarebbe tra le 13 vittime della strage rinvenute dalla polizia. Lo affermano gli investigatori. Tutti gli ostaggi sono stati liberati.

Leggi tutto