Lieberman: "Israele non vincolato ad Annapolis"

1' di lettura

Primo giorno da ministro degli Esteri per il leader del partito di ultradestra. Sbaglia chi pensa che per mezzo di rinunce e concessioni possa ottenere stima e pace"

Prime polemiche per il nuovo governo israeliano di Natanyahu. Il nuovo ministro degli Esteri, l'ultranazionalista Avigdor Lieberman, ha dichiarati oggi che lo stato ebraico non è legato dagli impegni assunti alla conferenza di Annapolis, promossa dagli Stati Uniti nel 2007 per giungere alla creazione di uno stato palestinese. Lieberman ha aggiunto che le concessioni nei confronti degli arabi non porteranno alla pace ma ad altre guerre. Immediate le proteste palestinesi.

Leggi tutto
Prossimo articolo