Libia, dispersi in mare 200 immigrati

1' di lettura

Naufragio di 257 extracomunitari: soltanto 23 i salvati, recuperati 21 corpi. Erano diretti in Sicilia. Nave italiana soccorre 350 migranti

Nuova tragedia del mare tra l'Africa e l'Italia. Un peschereccio con decine di immigrati a bordo è affondato al largo delle coste libiche. I morti accertati sono 21, anche se si teme vi siano decine e decine di dispersi. A bordo dell'imbarcazione c'erano 257 clandestini diretti in Italia che si erano imbarcati da Sid Belal Janzur, un sobborgo di Tripoli; dopo tre ore di navigazione il battello e' affondato. Il ministro dell'Interno libico ha pero' ridimensionato le notizie sottolineando che i 257 clandestini non erano su un'unica imbarcazione ma su tre diverse.

Leggi tutto
Prossimo articolo