Usa, Obama: non invieremo truppe in Pakistan

1' di lettura

In un'intervista alla CBS, il presidente ha detto che gli Stati Uniti intendono consultarsi con Islamabad prima di effettuare azioni contro i rifugi dei terroristi nel Paese. Quanto al ritiro dall'Iraq, confermato il rimpatrio entro il 2011

Gli Stati Uniti non invieranno truppe entro i confini del Pakistan per contrastare i terroristi. In un'intervista alla CBS, Barack Obama ha spiegato che ogni operazione nel Paese contro le roccaforti di Al Qaeda verrà coordinata con Islamabad e che Washington "non cambia il riconoscimento del Pakistan come Stato sovrano". Quanto all'Iraq, saranno rispettati i tempi del ritiro: fine missioni entro l'agosto dell'anno prossimo, rimpatrio entro il 2011. Intanto la Casa Bianca valuta il nuovo piano per l'auto americana, ma è opinione diffusa che è General Motors e Chrysler non avranno nuovi aiuti.

Leggi tutto
Prossimo articolo