Israele, verso un governo di coalizione

1' di lettura

Dopo una lunga notte di negoziati, il premier designato Netanyahu e il leader del partito laburista Barak hanno raggiunto un'intesa di massima. Oggi il congresso straordinario laburista dovrà vagliare l'accordo, si rischia spaccatura

La radio israeliana ha annunciato che il premier Netanyahu e il ministro della Difesa e leader laburista Barak hanno siglato un patto preliminare per l'ingresso nel governo di centro-destra del partito progressista, uscito pesantemente sconfitto dalle ultime elezioni. Oggi pomeriggio il vertice del partito laburista dovrà ratificare l'accordo, ma si prevede una spaccatura. L'opposizione alla coalizione con la destra è forte all'interno del Labour, molte le critiche sulla possibilità di portare avanti il processo di pace con i palestinesi in un governo dove siedono gli ultranazionalisti.

GUARDA ANCHE:

Israele, scontri tra arabo-israeliani e polizia

Leggi tutto
Prossimo articolo