Gb, tra tre anni sangue artificiale da staminali

1' di lettura

Il ricercatori guidati da Marc Turner, dell'università di Edimburgo, annunciano di poter arrivare alla produzione di quantità illimitate di liquido ematico, ricavato in laboratorio, adatto ad ogni tipo di trasfusione senza rischio rigetto

Il progetto è ambizioso: sviluppare in laboratorio, partendo da cellule staminali embrionali ottenute con la fecondazione in vitro, sangue "0-negativo", gruppo universale adatto a ogni tipo di trasfusione senza rischio di rigetto. Un gruppo di ricercatori britannici, guidati da Marc Turner, dell'università di Edimburgo, annuncia dalle pagine dell'Indipendent che riuscirà nell'impresa entro tre anni. L'equipe è composta da studiosi della Nhs Blood and Transplant e dal Wellcome Trust, la più grande charity al mondo per la ricerca.

Leggi tutto
Prossimo articolo