Positiva la reazione di Teheran alle parole di Obama

1' di lettura

Secondo il consigliere di Ahmadinejad: "I problemi tra Usa e Iran non potranno essere risolti se Washington continuerà ad appoggiare il regime usurpatore di Israele, che commette azioni violente"

"Prima di tutto, l'America deve cambiare fondamentalmente il suo comportamento. Gli Stati Uniti possono offrirci una mano amichevole, ha detto Akbar Javanfekr ma si deve rompere con il passato e con la precedente amministrazione Bush". Il consigliere pone l'accento sulle note dolenti, ovvero le sanzioni illimitate che sono ancora valide e che sono state prolungate dagli Stati Uniti. "Sono sbagliate e vanno riviste, comunica. Ma non basta".

Leggi tutto