Chicago. Atterraggio di emergenza per volo nuova Alitalia

1' di lettura

Probabili problemi pressurizzazione per uno dei nuovi Airbus A330 della ex Airone ora Cai. Fumo nella cabina di pilotaggio del volo diretto a Roma. Nessuna conseguenza per i 240 passeggeri a bordo.

Atterraggio di emergenza per un volo della nuova Alitalia a Chicago. Tanta paura per i passeggeri ma nessuna conseguenza, grazie anche al sangue freddo del pilota.

Poco dopo il decollo da Chicago, uno dei nuovi Airbus A330 della ex Airone ora Cai, volo diretto a Roma, operato da Alitalia, si sono presentati dei malfunzionamenti: forse per problemi di pressurizzazione - spiegano dalla compagnia - e poco dopo il decollo, a 3.000 piedi, il pilota è stato costretto al rientro. L'incidente è avvenuto ieri sera alle 23.10, sul volo AP 629 diretto a Roma.

Per i 240 passeggeri nessuna conseguenza. L'emergenza sarebbe stata risolta nel migliore dei modi, con il rientro in aeroporto, grazie al pilota, Emidio Isidoro, di Pescara.
L'episodio è avvenuto alle 22.30 ora locale. L'aereo è ora sottoposto a controllo.

IN USA IL PILOTA CHE HA EFFETTUATO L'AMMARAGGIO SUL FIUME HUDSON, SALVANDO TUTTI I PASSEGGERI, E' IL NUOVO EROE A STELLE E STRISCE

Leggi tutto