Khamenei: Israele è un cancro

1' di lettura

L'uomo più potente nel regime degli ayatollah attacca duramente il presidente Obama: è avviato sulla stessa strada sbagliata di George W. Bush

L'ayatollah iraniano Ali Khamenei attacca lo Stato ebraico e il presidente americano Barack Obama. L'Olocausto è stato un pretesto per creare Israele, che è un cancro", ha affermato la massima autorità religiosa iraniana, aprendo a Teheran una Conferenza internazionale di sostegno alla Palestina. Khamenei si è dichiarato contrario a qualsiasi trattativa fra palestinesi e israeliani. Il popolo palestinese, ha affermato, potrà ottenere risultati solo attraverso "la Jihad dei combattenti".

Leggi tutto