Messico, ucciso imprenditore che ispirò Salvatores

1' di lettura

I rapitori di Claudio Conti, facoltoso veronese proprietario di alberghi e ristoranti del luogo, l'hanno eliminato. La sua vicenda diede lo spunto al regista per il film "Puerto Escondido"

I colpevoli sono stati arrestati ma le autorità messicane non sono ancora riuscite a capire il motivo per cui i rapitori di Claudio Conti, facoltoso imprenditore veronese 52enne proprietario di alberghi e ristoranti a Puerto Escon, sabato hanno deciso di eliminarlo. L'uomo era statao sequestrato il tre giugno e la richiesta di riscatto, 10 milioni di pesos, era arrivata pochi giorni dopo. Poi silenzio, fino a due giorni fa. A lui il regista Gabriele Salvatores si ispirò per il suo film.

Leggi tutto
Prossimo articolo