Iraq, le tappe del ritiro secondo Obama

1' di lettura

Il presidente degli Stati Uniti annuncia il caledario del ritiro. Il prossimo anno rientrerà il grosso delle truppe. Rimarrà solo un contingente di 35-50mila soldati per un anno, fino a dicembre 2011, per dare supporto al governo iracheno

Le operazioni di combattimento in Iraq termineranno il 31 agosto 2010, ma un contingente di 35mila-50mila militari americani rimarrà nel Paese per dare supporto al governo iracheno e alle forze di sicurezza. Lo ha annunciato il presidente americano Barack Obama alla base militare di Camp Lejeune, in North Carolina, dicendo allo stesso tempo che l'Iraq non è ancora sicuro e si attendono ancora giornate difficili, ma entro la fine del 2011 tutte le forze americane lasceranno l'Iraq.

Leggi tutto