Shoah, Williamson: chiedo scusa al Papa e alle vittime

1' di lettura

Londra, il vescovo lefebvriano dopo le polemiche scatenate dalle sue affermazioni. Si confessa pentito per il dolore causato dalle sue parole alle vittime delle persecuzioni naziste

Monsignor Richard Williamson, vescovo negazionista a cui il Papa ha revocato la scomunica insieme ad altri tre lefebvriani, chiede scusa al Papa e a Dio per le dichiarazioni contro la Shoah. "Se avessi saputo in anticipo il danno e il dolore che avrebbero arrecato, soprattutto alla Chiesa, ma anche ai sopravvissuti e ai parenti delle vittime che hanno subito ingiustizie sotto il Terzo Reich, ha dichiarato il vescovo seguace di Lefebvre,non le avrei rilasciate".

Leggi tutto