Israele, da Lieberman ok a Netanyahu ma solo con Kadima

1' di lettura

Il leader dell'estrema destra pone una condizione che rende difficile un accordo per la formazione di un governo. Il partito di centro non intende infatti sostenere un esecutivo presieduto dal Likud

Si complica il processo per la creazione del nuovo governo israeliano. Avigdor Lieberman, leader della formazione di estrema destra Israel Beitenu, ha condizionato il suo appoggio a Netanyahu alla formazione di un governo con ampia base parlamentare formato dai tre maggiori partiti e da altre formazioni che volessero associarsi. "Noi, ha detto Lieberman al presidente Peres, raccomandiamo Netanyahu ma solo nel quadro di un ampio governo". Opzione questa di difficile realizzazione dopo che nei giorni scorsi la leader di Kadima Tzipi Livni ha detto chiaramente di non voler appoggiare un governo di colazione nel caso a presiederlo fosse Netanyahu.

Leggi tutto
Prossimo articolo