Desaparecidos, Palazzo Chigi all'Argentina: una battuta

1' di lettura

Il governo argentino ha convocato l'ambasciatore italiano a Buenos Aires per chiedere chiarimenti circa una battuta sui desaparecidos pronunciata dal presidente del Consiglio durante la campagna elettorale in Sardegna

Il ministero degli Esteri dell'Argentina ha convocato l'ambasciatore italiano, Stefano Ronca, per esprimere "la profonda preoccupazione" per le presunte frasi attribuite al premier Silvio Berlusconi sulla tragedia dei desaparecidos. L'ambasciatore ha affermato che c'è l'assoluta certezza che da parte di Berlusconi non vi è stato "alcun intento offensivo", ma semmai "una netta presa di distanza dalla dittatura argentina". La posizione ufficiale di Palazzo Chigi è che si tratta di "un attacco calunnioso e assolutamente ingiustificato su un finto caso che provoca indignazione".

Leggi tutto
Prossimo articolo