Israele, vince Livni. Ma si va verso governo di destra

1' di lettura

I moderati di Kadima si aggiudicano le elezioni politiche di misura, ma probabilmente non riusciranno a formare una coalizione. Possibile alleanza tra Netanyahu e Lieberman. Crollo dei laburisti di Ehud

I centristi di Kadima hanno conquistato 28 seggi nel Parlamento contro i 27 andati ai conservatori del Likud. E' questo l'esito delle elezioni politiche anticipate di ieri in Israele, che ha confermato il sostanziale pareggio tra i due partiti principali prefigurato dai sondaggi. I leader di ambedue le formazioni, Tzipi Livni e Benjamin Netanyahu, hanno nondimeno rivendicato ciascuno la vittoria. Il ministro degli Esteri e leader di Kadima avrebbe bisogno dell'appoggio della destra per formare il governo. Ora tocca al presidente Shimon Peres che incaricherà la Livni di formare l'esecutivo.

Leggi tutto
Prossimo articolo