L'Australia continua a bruciare, oltre 170 i morti

1' di lettura

Il bilancio delle vittime si aggrava di ora in ora, molti i dispersi. Intanto è caccia ai piromani, che il premier Kevin Rudd ha accusato di "omicidio di massa"

Australia sotto choc per gli incendi che stanno devastando gli Stati del Sudest. Il bilancio delle vittime cresce di ora in ora, 173 i morti accertati ma un centinaio di persone sono ancora disperse. Le fiamme hanno devastato almeno 30mila ettari di territorio e distrutto oltre 750 case e intere cittadine, rase al suolo come da un bombardamento. Intanto continua la caccia ai piromani, che il il premier Kevin Rudd ha accusato di "omicidio di massa". Per ora sono due le persone arrestate.

Leggi tutto
Prossimo articolo