Israele, seggi aperti: testa a testa Netanyahu-Livni

1' di lettura

Poco più di 5 milioni di cittadini alle urne per scegliere un nuovo governo. La sfida principale è quella tra il leader del Likud e la candidata del partito centrista Kadima, con quest'ultima data in forte rimonta

Israele torna al voto. Si sono aperti i seggi per scegliere il nuovo governo, quello che dovrà dialogare con la amministrazione americana di Barack Obama ma che soprattutto dovrà trovare una soluzione di pace con Hamas dopo l'operazione militare a Gaza. I sondaggi danno come favorita la destra, ovvero il Likud di Benyamin Netanyahu, ma Kadima, il partito centrista dell'ex ministro degli Esteri Tzipi Livni, sembra in grande rimonta.

Leggi tutto
Prossimo articolo