Pakistan, polacco decapitato davanti le telecamere

1' di lettura

L'ingegnere era stato rapito a settembre da un gruppo integralista islamico. Per il suo rilascio era stata chiesta la liberazione di sei militanti talebani

"La gente in Pakistan è molto buona. Sono persone normali, gente pacifica". Sono le ultime parole di Piotr Stankzac. Qualche istante dopo viene decapitato davanti alla telecamera dagli integralisti pakistani che lo avevano rapito oltre quattro mesi fa. Il video arriva oggi, dopo essere stato consegnato all'ambasciata polacca a Islamabad. L'uccisione risale a venerdì.

Leggi tutto
Prossimo articolo