Israele al voto, testa a testa tra Likud e Kadima

1' di lettura

Domani elezioni anticipate. Netaniahu in leggero vantaggio sulla Livni nei sondaggi ma c'è grande incertezza sul risultato. Intanto sembra vicino un accordo con Hamas per il cessate il fuoco

Israele torna al voto. Domani le elezioni anticipate, per scegliere il governo che dovrà dialogare con la nuova amministrazione americana di Barack Obama ma che soprattutto dovrà trovare una soluzione di pace con Hamas dopo l'operazione militare a Gaza. I sondaggi danno come favorita la destra, ovvero il Likud di Benyamin Netanyahu, ma Kadima, il partito centrista di Tzipi Livni, sembra in grande rimonta. Intanto si guarda con grande attenzione al Cairo, dove sembra imminente un accordo definitivo con Hamas per il cessate il fuoco.

Leggi tutto
Prossimo articolo