Abu Omar scrive a Obama: "Voglio essere risarcito"

1' di lettura

L'ex imam di Milano in una lettera si definisce vittima della guerra americana infernale condotta da George Bush e chiede i danni per le violenze subite al neopresidente Usa

L'ex imam di Milano Abu Omar scrive a Barack Obama per chiedergli di essere risarcito per le violenze subite nel 2003 quando venne rapito da 26 agenti della Cia con la complicità di diversi 007 italiani tra cui Niccolò Pollari, allora al vertice dell'ex sismi. Abu Omar è stato colpito dal discorso di insediamento di Obama e dalla decisione di chiudere Guantanamo. Tramite il suo avvocato fa sapere che la reazione del presidente alla sua richiesta sarà importante per capire le reali intenzioni dell'America verso l'intero mondo arabo.

Leggi tutto