Crisi, summit Davos: "Protezionismo rischio peggiore"

1' di lettura

Ultimo giorno del Forum economico svizzero. Lanciato l'allarme sulla deriva protezionista che alcuni governi stanno adottando per fronteggiare la crisi.

Il primo ministro britannico Gordon Brown ha parlato di "protesionismo implicito" come atteggiamento diffuso dei paesi per affrontare la crisi e ha espresso l'esigenza di progetti concreti e nuove regole dell'economia globale senza più la preminenza degli Stati Uniti. L'antidoto dovrà essere trovato al G20 di aprile a Londra. Il segretario dell'organizzazione mondiale del commercio ha esortato a firmare presto i Doha Round, i negoziati per la liberalizzazione dei commerci mondiali.

Leggi tutto
Prossimo articolo