Francia, dopo lo sciopero Sarkozy apre al dialogo

1' di lettura

Due milioni in piazza ieri contro il governo. Il presidente annuncia un incontro con i sindacati e dice: "Dovremo uscire da questa prova più forti di prima"

Nicolas Sarkozy apre al dialogo. Dopo lo sciopero generale di ieri, che secondo i sindacati ha portato in piazza due milioni di persone contro le politiche del governo, il presidente francese ha fatto capire di aver ricevuto il messaggio: "Questa crisi - ha detto - impone l'obbligo di ascoltare, di dialogare e, allo stesso tempo, una grande determinazione ad agire". Sarkozy ha quindi annunciato di voler incontrare a febbraio le organizzazioni sindacali e padronali "per concordare un programma di riforme per il 2009" e ha poi aggiunto: "La Francia deve uscire più forte da questa prova".

Leggi tutto
Prossimo articolo