Battisti: "Sono innocente, ecco chi uccise Torregiani"

1' di lettura

L'ex terrorista ribadisce di non essere il responsabile dell'omicidio del gioielliere e fa i nomi degli assassini. Intanto il ministro della Giustizia brasiliano attacca: Siete rimasti agli anni di piombo. Replica Frattini: demagogia

"Sono innocente". Torna a parlare Cesare Battisti, in una lettera scritta dal carcere ribadisce di non essere il responsabile dell'omicidio del gioielliere Torregiani e fa i nomi dei 4 assassini: Giuseppe Memeo, Sante Fatone, Sebastiano Masala e Gabriele Grimaldi, 4 suoi ex compagni dei Pac tutti pentiti. Poi l'ex terrorista aggiunge che il colpo che ferì e rese invalido il figlio del gioielliere sarebbe partito dall'arma del padre del ragazzo. Intanto il ministro della Giustizia brasiliano attacca: "L'Italia è ferma agli anni di piombo". "Demagogia e retorica da comizio", replica Frattini.

Leggi tutto
Prossimo articolo