"Per provare cambiamento Usa ritirino le truppe"

1' di lettura

Ahmadinejad replica all'apertuta di Obama al mondo islamico. Il presidente iraniano: "L'America si scusi con noi per averci attaccato". E su Bush dice: "Andrà all'inferno. "La sua politica e il suo comportamento sporchi e criminali"

L'Iran aspetta di vedere se quanto promesso dal nuovo presidente americano Barack Obama sarà "un cambiamento vero", o un cambiamento solo "nelle parole e nei giochi politici". Lo ha detto il presidente iraniano, Mahmud Ahmadinejad che ha chiesto come prova del cambiamento che gli Usa ritirino tutte le loro truppe impegnate all'estero, e si scusino con l'Iran per averlo attaccato in passato. Il presidente iraniano ha anche detto che George W. Bush "andrà all'inferno" perchè i suoi sono stati "la politica e il comportamento più sporchi e criminali degli ultimi 50 anni.

Leggi tutto
Prossimo articolo