Obama chiede ai repubblicani il sì al piano anticrisi

1' di lettura

Sugli Stati Uniti continuano a piovere notizie allarmanti dal fronte economico e allora il nuovo presidente spinge perché il Congresso dia l'ok al pacchetto di aiuti all'economia da 825 miliardi di dollari

L'economia americana è sempre in crisi, l'occupazione in costante calo, la fiducia dei consumatori al minimo storico. E allora Barack Obama lavora senza sosta perché sia approvato quanto prima il piano da 825 miliardi di dollari studiato per rilanciare il Paese, consapevole del forte ostruzionismo dei repubblicani. Ieri il presidente ha avuto due incontri a Capitol Hill con i parlamentari del partito repubblicano, per tentare di ottenere l'appoggio dell'opposizione che preme per maggiori sgravi fiscali destinati alle imprese.

Leggi tutto
Prossimo articolo