Filippine, paura per i rapiti

1' di lettura

Cresce la preoccupazione per la sorte dei tre operatori della Croce Rossa, tra cui l'italiano Eugenio Vagni, sequestrati giovedì sull'isola di Jolo, nel sud ovest del Paese

Dei rapitori e degli ostaggi nessuna traccia. I militari impegnati nella ricerca dei tre cooperanti della Croce Rossa sequestrati giovedì nell'isola di Jolo non sono ancora riusciti a individuare i responsabili del sequestro di Eugenio Vagni, dello svizzero Andreas Notter e della filippina Jean Lacaba. Nessun elemento sullo stato di salute dei tre e sul luogo della loro detenzione, anche se il ministro della Difesa filippino ha dichiarato che gli ostaggi sarebbero stati portati nella città di Talipao, nella stessa provincia di Sulu.

Leggi tutto
Prossimo articolo