Gaza. Razzi dal Libano sul nord di Israele

1' di lettura

Tel Aviv risponde con il fuoco dei tank. In giornata arriva il segretario dell'Onu Ban Ki-moon, in missione di Medioriente dopo il vila libera del Consiglio di Sicurezza. L'Egitto intanto ha chiesto ad Hamas l'impegno di cessate il fuoco per un anno

Continuano gli intensi combattimenti tra attivisti palestinesi e militanti israeliani a Gaza City, nel ventesimo giorno dell'offensiva "piombio fuso". Almeno 975 il numero delle vittime palestinesi e più di 4.400 i feriti dal 27 dicembre, secondo l'ultimo bilancio del capo dei servizi di urgenza a Gaza, Mouawiya Hassanein. In giornata arriva il segretario dell'Onu Ban Ki-moon, in missione di Medioriente dopo il vila libera del Consiglio di Sicurezza. L'Egitto intanto ha chiesto ad Hamas l'impegno di cessate il fuoco per un anno.

Leggi tutto
Prossimo articolo