Raid notturni nella Striscia di Gaza, ignorato l'Onu

1' di lettura

Nuove incursioni aeree israeliane, mentre Hamas attacca con razzi. Sono almeno 800 i morti palestinesi, oltre 300 civili. Israele sotto accusa per il massacro del 4 gennaio

Mentre a Gaza si combatte ancora, l'Alto commissario dell'Onu per i diritti umani ha chiesto un'indagine su quanto accaduto lunedì scorso a Zeitoun dove l'esercito israeliano avrebbe bombardato un edificio pieno di civili, condotti lì proprio dai soldati israeliani. Intanto le vittime palestinesi hanno superato quota 800. I raid sono continuati per tutta la notte. Le truppe di terra di Tsahal, l'esercito israeliano, sono state avvistate nella periferia della città di Gaza. Nuove incursioni aeree israeliane a Khan Younis e Beit Lahiya. Proseguono anche gli attacchi di Hamas.

Leggi tutto
Prossimo articolo