Gas, Putin chiama Berlusconi: "Soluzione vicina"

1' di lettura

Fallisce la mediazione europea per risolvere la crisi del gas tra Russia e Ucraina. Kiev rifiuta l'invio di osservatori russi oltre che europei, così come chiesto dal Cremlino

Fumata nera. E' fallita la mediazione europea per risolvere la crisi del gas tra Russia e Ucraina. Kiev aveva accettato la condizione posta dall'Unione europea di osservatori europei sul suo territorio, ma per le autorità russe e la Gazprom, la società statale del gas, non era sufficiente. La loro richiesta era di poter spedire anche loro osservatori: condizione a cui l'Ucraina ha risposto niet. Slitta quindi la ripresa delle forniture di gas russo. Le possibilità di arrivare a una rapida ripresa delle forniture di metano russo verso l'Europa non sono però ancora tramontate.

Leggi tutto
Prossimo articolo