Gordon Brown: "Lasciare l'Iraq nelle mani della sua gente"

1' di lettura

Le truppe britanniche se ne andranno definitivamente entro il 2011

L'Iraq resterà un sorvegliato speciale, ma ormai è ora di lasciarlo nelle mani della sua gente. E' il messaggio del premier britannico Gordon Brown sbarcato a Baghdad per una visita a sopresa al suo omologo, Nouri Al Maliki. Se le truppe americane se ne andranno definitivamente entro il 2011, quelle britanniche lo faranno molto prima: si parla della metà del prossimo anno. Il governo iracheno spinge il piede sull'acceleratore per un progetto di legge che preveda l'uscita di tutti i contingenti militari stranieri non americani entro il luglio 2009.

Leggi tutto
Prossimo articolo