Bush, Baghdad in piazza per il cronista che ha tirato scarpe

1' di lettura

Continua il viaggio di commiato di Bush. Dopo l'Iraq, il presidente visita le truppe in Afghanistan. Il lancio delle scarpe contro Bush finisce sulle prime pagine dei giornali, poca solidarietà dalla stampa Usa. Il giornalista accusato rischia 7 anni

Tutti ne parlano, tutti commentano, tanti sorridono, altri riflettono: il lancio della scarpa è il segnale della fine di Bush, non solo del mandato. Quello che colpisce è anche la rezione della stampa americana, nessuna difesa estrema di un gesto comunque deprecabile, solo cronaca fredda. Mentre dalla stampa iraqena la spiegazione: è un modo per "recuperare l'onore, per rimediare all'offesa subita da tutto il popolo iracheno". Bush, intanto, prosegue il suo viaggio di commiato in Afghanistan, per salutare le truppe americane.

Leggi tutto
Prossimo articolo