Petraeus a Roma cerca altre truppe per l'Afghanistan

1' di lettura

A Palazzo Chigi il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha incontrato il generale americano. Al centro del colloquio il contributo italiano alla missione contro i talebani. Il numero uno di CentCom: "L'aumento delle truppe spetta alla Nato"

Le truppe italiane in Afghanistan non aumenteranno. Lo ha detto il ministro della Difesa Ignazio La Russa dopo l'incontro con il Comandante delle operazioni militari americane in Medioriente e Asia Centrale. In serata David Petraeus è stato ricevuto dal residente del Consiglio Silvio Berlusconi. Nessuna dichiarazioni dopo il faccia a faccia, ma è facile immaginare che anche a Palazzo Chigi si sia parlato di Afghanistan. Tutti d'accordo sulla necessità di inviare più soldati, ma l'intesa non è scontata. Washington pensa ad altre 20mila unità da inviare in Afghanistan nel 2009.

Leggi tutto
Prossimo articolo