Atene, tensione e nuovi scontri in nome di Alexis

1' di lettura

Continua la guerriglia tra giovani e forze dell'ordine nel quartiere di Exarchia. Oggi i funerali del ragazzo ucciso. Il premier Karamanlis: "Faremo giustizia, ma isolate i violenti". GUARDA LA FOTOGALLERY

Si infiamma di nuovo la protesta ad Atene. Giovani manifestanti e agenti in assetto anti-sommossa si sono scontrati dinanzi al Parlamento della capitale greca. Il corteo chiedeva giustizia per il giovane quindicenne ucciso sabato scorso da spari della polizia, in circostanze ancora da chiarire. Nel giorno dei funerali del ragazzo, l'allerta è al massimo nel timore di nuove violenze. Il governo ha annunciato la mano dura e che non si lascerà piegare dai disordini. La tensione è anche calata a Salonicco, Larissa, Tricala e nelle isole di Creta e Corfù, che erano state teatro dell'ondata di violenze.

Leggi tutto
Prossimo articolo