Strage di Mumbai, preso in Pakistan uno degli attentatori

1' di lettura

Zakiur Rehman Lakhwi, leader di Lashkar-e-Taiba, è stato catturato con altre 15 persone. Dopo gli attacchi del 26 novembre. New Delhi aveva accusato Islamabad di aiutare il terrorismo

Quindici militanti islamici, sospettati di essere coinvolti nelle stragi a Mumbai di due settimane fa, sono stati catturati dalle forze di sicurezza pachistane. Il blitz è scattato nel corso di un'irruzione in un'organizzazione di beneficenza vicina a "Lashkar-i-Taiba", il gruppo separatista kashmiro accusato dagli attacchi multipli nella città indiana. Tra le persone catturate ci sarebbe anche la mente della clamorosa operazione terroristica, identificato come Zaki-ur-Rehman Lakhvi.

Leggi tutto
Prossimo articolo