Crisi Usa, Il "new deal" targato Obama

1' di lettura

La creazione di oltre 2 milioni di posti di lavoro e un grande piano di investimento nelle infrastrutture al centro del discorso radiofonico che il presidente degli Stati Uniti Barak Obama ha tenuto alla nazione americana

Dopo i discorsi sull'economia che fomentano il panico, l'anticipo di programmi che alimentano speranze, in attesa che si traducano in realtà, Obama ha annunciato il più grande investimento nelle infrastrutture nazionali dalla creazione del sistema delle autostrade negli anni 50. Solo in Usa sono 533.000 i posti di lavoro andati in fumo a novembre, il tasso di disoccupazione è salito al 6,7 per cento, e colossi come General Motors, Ford Motor e Chrysler sono sull'orlo del collasso. La Casa Bianca lavora ad un piano di salvataggio che mira a creare oltre due milioni di posti di lavoro.

Leggi tutto
Prossimo articolo