Russia, è morto il patriarca Alessio II

1' di lettura

E' scompraso a 79 anni l'uomo che ha cambiato la chiesa ortodossa russa portandola alla sua rinascita. L'evento ha causato il rinvio della cerimonia di restituzione della chiesa russa di Bari al patriarcato di Mosca

E' morto questa mattina a Mosca il patriarca della Chiesa ortodossa russa, Alessio II. Alessio Ridiger aveva 79 anni ed era nato a Tallinn, in Estonia. Succeduto nel 1990 al patriarca Pimen I, aveva contribuito a ripristinare il prestigio della Chiesa in Russia dopo decenni di repressioni sovietiche, anche grazie all'alleanza con gli ex presidenti, Boris Eltsin e con Vladimir Putin. Pur assicurando di non voler ingerire nella politica russa, era più volte andato in tv per dire la sua su questioni di attualità, spesso allineandosi al Cremlino.

Leggi tutto
Prossimo articolo