Mumbai, trucidati gli ostaggi al centro ebraico

1' di lettura

E' salito a 160 il bilancio delle vittime degli attentati di Mumbai e oltre 300 sono invece i feriti. E i conti si aggiornano proprio mentre all'Hotel Taj Mahal intorno alla mezzanotte in Italia, le 4 circa in India, si sono sentiti gli ultimi spari

Saranno ultimi focolai di resistenza, ma sono ancora spari che tradotti significano ancora paura. Mumbai è nel cuore della notte, quando gli ultimi colpi arrivano dal Taj Mahal. C'è ancora un'ultima roccaforte di estremisti che resistono e sparano. Pochi colpi e pochi uomini, ma ancora attivi. Asserragliati all'interno della storica e maestosa struttura dove le teste di cuoio indiane tentano il blitz. Da una parte le teste di cuoio, dall'altra i terroristi, giovani armati fino ai denti e addestrati come forze speciali.

Leggi tutto
Prossimo articolo