India, liberata la bimba e tutti gli ostaggi italiani

Il cuoco italiano Emanuele Lattanzi che lavora come chef all'hotel Oberoi/Trident riabbraccia la figlia rimasta con la madre ostaggio dei terroristi per due giorni
1' di lettura

Le forze speciali indiane hanno preso d'assalto l'albergo Taj Mahal e il centro ebraico Chabad. L'evacuazione è in corso anche dall'Oberoi-Trident, dove sono stati rilasciati 93 ostaggi. Tra questi anche 5 connazionali. Libere mamma e bimba di 6 mesi

A Mumbai è in corso il rilascio degli ostaggi detenuti all'interno dell'Oberoi-Trident. Secondo fonti dell'esercito locale saranno necessarie ancora ore, perchè si tratta di costruzioni molto grandi. Poco fa la Farnesina ha confermato che sono già in libertà cinque nostri connazionali, tra i quali la donna e la figlia di pochi mesi rimaste bloccate per 48 ore. Si attendono conferme sulla liberazione degli altri 2 italiani. Nella notte è scattato anche un blitz delle teste di cuoio locali per liberare gli ostaggi bloccati all'interno di un centro ebraico. I morti accertati al momento sono 130.

Leggi tutto
Prossimo articolo