Attacco a Mumbai, gli indizi portano in Pakistan

1' di lettura

Un blitz perfettamente pianificato ed eseguito con fredezza. I terroristi sono venuti dal mare. Il premier indiano Singh: terroristi con base all'estero. Islamabad: noi estranei

In India si indaga sugli attentatori che hanno sconvolto Mumbai e ucciso 125 persone. Uomini scelti, arrivati da un altro Paese, secondo la sicurezza indiana a bordo di canotti. Chiamato in causa, il Pakistan fa sapere di essere estraneo agli attentati. Islamabad è nemico storico dell'India. I potentissimi servizi segreti pachistani sono da sempre legati ai movimenti islamisti che operano in India.

Leggi tutto
Prossimo articolo