Mumbai, Farnesina: morto un italiano

1' di lettura

Una serie di attacchi terroristici ha causato la morte di almeno 100 persone. Molti cittadini stranieri, tra cui una quindicina di italiani, sono rimasti in ostaggio in due lussuosi alberghi della città indiana per tutta la notte

Notte di terrore nella metropoli indiana di Mumbai. Una serie di attacchi terroristici ha causato la morte di almeno 100 persone e il ferimento di centinaia di persone, mentre molti cittadini stranieri, tra cui una quindicina di italiani, sono rimasti in ostaggio in due lussuosi alberghi della città indiana per tutta la notte. Alcuni dei terroristi, asserragliati nell'hotel Oberoi, hanno detto poco fa che "i musulmani in India non devono essere oppressi" e che gli ostaggi, in numero ancora imprecisato, "saranno rilasciati solo dopo che saranno stati liberati tutti i mujaheddin".

Leggi tutto
Prossimo articolo