Bangkok, i manifestanti prendono l'aeroporto

1' di lettura

Continuano le proteste dell'opposizione. Occupato tutto lo scalo, compresa la torre di controllo. Le autorità thailandesi hanno sospeso i voli. I militari: sciogliere il Parlamento

Gli 8.000 oppositori del governo asserragliati da ieri all'aeroporto internazionale di Bangkok hanno occupato tutto lo scalo, compresa la torre di controllo paralizzando tutto il sistema del trasporto aereo. Nella crisi scende in campo il capo dell'esercito, Anupong Paojinda. Il generale ha chiesto ai manifestanti dell'opposizione di ritirarsi da tutti i luoghi pubblici che hanno occupato,compresi i due aeroporti della capitale, e ha invitato il governo a dimettersi e a convocare nuove elezioni.

Leggi tutto
Prossimo articolo